WE'RE BACK

GENOVA  / 8 giugno 2019
PALAZZO DUCALE / h 15.30

REGISTRATI

La partecipazione all’evento è gratuita, ma i posti sono limitati.
Riserva subito il tuo!

L’EVENTO

L’Italia, noi, TUTTI NOI, con scuole e università pubbliche e private, abbiamo formato ragazzi eccellenti in ogni disciplina che ora fanno la fortuna di altri paesi. Andiamo a riprenderceli.

Una giornata di incontro, formazione, networking. Mettiamo a fuoco le best practices da importare e le nostre risorse da valorizzare.

START-UP
E INNOVAZIONE

SPORT

UNIVERSITÀ
E RICERCA

POLITICHE
SOCIALI

ECONOMIA
E FINANZA

ARTE, CULTURA
E SPETTACOLO

L’IDEA

Crescere. Siamo giovani e vogliamo crescere insieme all’Italia. Torniamo a parlare in positivo di economia, cultura, investimenti dall’estero, nuovi business e nuovo lavoro. Il nostro è un viaggio alla ricerca di risorse da conoscere e riscoprire.

BISOGNI

Crescita economica, sociale e culturale

Identificare nuove opportunità per i giovani italiani

Facilitare il rientro delle risorse e valorizzare quelle rimaste

OBIETTIVI

Generare proposte per migliorare il mercato del lavoro italiano

Attrarre nuovi business e investimenti

Dare vita a un movimento positivo e dinamico capace di creare opportunità

IL PROGRAMMA

Sabato 8 giugno

Presentato da Nicolò De Devitiis,
giornalista e inviato de “Le Iene”

15.30
Benvenuto di Palazzo Ducale


15.40
Saluti del Sindaco di Genova, Marco Bucci,
e dello Sponsor, Banca Passadore


16.00 Interventi di:
Federico Grom, fondatore Grom
Carlo Cottarelli, economista
Alvise Casellati, direttore d’Orchestra
Alberto Calcagno, amministratore delegato Fastweb
Sabrina Impacciatore, attrice


17.30
Tavola rotonda e Q&A moderata da Ferruccio de Bortoli, giornalista
con la partecipazione di Carlo Cottarelli, Alberto Calcagno,
Matteo Concas, CEO Beesy e Vittoria Gozzi, CEO WyLab


18.20
Presentazione Talents in Motion


18.30 Chiusura dei lavori

18.30

Aperitivo di Networking

I RELATORI

Alberto Calcagno

#ritorno per fare di Fastweb un colosso


Classe 1972, Alberto nasce a Genova, dove vive fino ai 18 anni, per poi trasferirsi a Milano e conseguire la laurea in economia politica presso l’Università Bocconi. Neo-laureato, si sposta a Londra, dove lavora presso banche di investimento internazionali quali Salomon Brothers, Donaldson e Lufkin & Jenrette dove si specializza nel settore fusioni e acquisizioni di società operanti nel mondo delle telecomunicazioni.

Nel 2000, Alberto fa ritorno in Italia ed entra in Fastweb, nella fase di start-up, con il ruolo di Responsabile della Pianificazione Strategica. In seguito ricopre diversi ruoli: dal 2005 al 2007 è Direttore Finanziario e dal 2007 al novembre 2013 è Direttore Generale, responsabile del raggiungimento degli obiettivi aziendali attraverso il coordinamento di tutte le funzioni. La società sotto la sua guida si distingue per il lancio di tecnologie all’avanguardia, per la copertura in fibra delle principali città italiane e recentemente per il lancio del progetto 5G. Nel periodo 2013-2017 Fastweb è la società che cresce di più a livello di margini tra le aziende operanti nel settore delle telecomunicazioni nei principali mercati europei.

Dal 2013, Alberto Calcagno è Amministratore Delegato di Fastweb, l’operatore alternativo leader in Italia nel settore delle telecomunicazioni fisse.
Learn More
Ferruccio de Bortoli

Moderatore della Tavola Rotonda


Classe 1953, Ferruccio nasce a Milano dove si laurea in giurisprudenza. La sua carriera giornalistica comincia nel 1973, quando viene assunto come praticante dal Corriere dei ragazzi. Negli anni successivi diventerà prima caporedattore a Il Sole 24 Ore, l’anno seguente caporedattore dell'economia al Corriere della Sera, nel 1993 vicedirettore del Corriere della Sera fino al 1997, quando ne assume la guida diventando direttore.

Nella sua carriera al primo quotidiano italiano affronta e racconta alcuni importantissimi avvenimenti: la scomparsa di Indro Montanelli, uno dei giornalisti italiani più grandi di sempre, e di Maria Grazia Cutuli, giornalista uccisa in Pakistan nel 2001, nonché l’attentato dell’11 settembre alle Torri Gemelle, quando si reca personalmente a NY a trovare la scrittrice Oriana Fallaci. È così che nasce “La rabbia e l’orgoglio”, dapprima articolo pubblicato sul Corriere e poi libro.

Nel 2003 lascia il quotidiano e diventa amministratore delegato di Rcs Libri della Rizzoli. Nel 2005 è direttore de Il Sole 24 Ore, dove rimane fino al 2009, per poi tornare a dirigere il Corriere della Sera, fino al 2015. Oggi è presidente della casa editrice Longanesi.
Learn More
Vittoria Gozzi

#ritorno e mi dedico alla tecnologia.


Classe 1990, Vittoria nasce a Genova. Dopo il liceo, si trasferisce a Milano, dove frequenta l’università Bocconi e si laurea in economia. Durante l’università, vive per sei mesi a Singapore, frequentando la Lee Koh Chiang School of Business. Conseguita la laurea, si trasferisce in Svizzera, a Lugano, dove lavora per Duferco International Trading, azienda attiva nel mercato internazionale dell’acciaio, con sedi in tutto il mondo. Nel 2016 fonda Wylab, il primo incubatore di startup attive nel settore dello sport in Italia.

Ad oggi Wylab è in continua crescita e Vittoria, in qualità di Presidente, ne cura l'espansione a livello nazionale ed internazionale seguendo i rapporti istituzionali con i maggiori player del settore da Les Tremplin di Parigi al Qatar Sportech Acellerator e partecipando ad eventi quali The Spot 2019 di Losanna e Future Sport Israel di Tel Aviv.
Learn More
Sabrina Impacciatore

Andata e #ritorno tra tv, teatro e cinema


Classe 1968, Sabrina nasce a Roma e frequenta fin da piccola, corsi di recitazione sia nella capitale sia presso l’Actors Studio di New York. Viene scoperta da Gianni Boncompagni, il quale lancia la sua carriera in tv e come attrice di sitcom. Negli anni, Sabrina lavora per i più importanti registi alternando ruoli comici a quelli drammatici per innata versatilità, distinguendosi per un particolare carisma: è attrice di cinema, televisione e teatro.

In tv, partecipa a varie trasmissioni interpretando personaggi irriverenti, tra cui una parodia di Lara Croft, protagonista del videogioco Tomb Raider, ed interpreta ruoli in radiodrammi o radio sceneggiati.

Per il cinema, ricordiamo le sue interpretazioni nei film di Gabriele Muccino: nel 2001 vince al Flaiano Film Festival come migliore attrice non protagonista per “L'ultimo bacio”, cui segue “Baciami ancora” e nel 2018 “A casa tutti bene”. Negli anni 2000 con il film “...e se domani”, vince il premio come migliore interpretazione femminile al Festival di Annecy, in Francia.

Ha ricevuto due candidature consecutive ai David di Donatello come migliore attrice non protagonista e, con il suo talento, ha superato i confini italiani, recitando in “The Passion” di Mel Gibson e nel 2012 nel suo primo film per il cinema francese, “Pauline Detective” di Marc Fitoussi. È la prima donna a salire sul palco del concerto del PRIMO MAGGIO come presentatrice unica dell’evento.
Learn More
Matteo Concas

#ritorno e mi sposo!


Classe 1987, Matteo nasce a Cagliari, dove vive fino al conseguimento della laurea triennale in Business Administration. Trasferitosi a Torino per la specializzazione, frequenta prima l’Università degli Studi di Torino e poi la ESCP Europe, che lo porta a studiare tra Torino, Parigi e Londra. Con la laurea e la specializzazione arriva la prima esperienza lavorativa in Management Consulting presso BPI in Italia, dove trascorre due anni come consulente.

Nel 2012, dopo una esperienza lavorativa in Malesia, si trasferisce a Londra e inizia la sua carriera in Investment Banking.

Dopo cinque anni di esperienza nel mondo finanziario, Matteo diventa General Manager Italia in N26, la “banca da smartphone” tedesca che permette di aprire e gestire un conto solo attraverso lo smartphone. Per più di un anno, si divide tra Milano e Berlino, incarnando in un certo senso la vocazione internazionale della banca digitale tedesca, in continua espansione internazionale e già presente in 17 mercati europei.

Nel 2018 decide di tornare a casa, sposarsi e creare qualcosa di suo. Nasce così Beesy, la piattaforma per liberi professionisti che aiuta a liberarsi dalla burocrazia e a gestire conti e fatture.
Learn More
Carlo Cottarelli

Il #ritorno in Italia su chiamata del Governo



Dopo l’esperienza londinese, Carlo fa ritorno in Italia e comincia da subito a lavorare nella Banca d’Italia e all’Eni finchè, nel 1988, diventa il direttore degli Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale (FMI). Passerà qui, nella sede centrale di Washington, i successivi 25 anni, ricoprendo numerosi incarichi di livello.

Carlo Cottarelli torna a lavorare a pieno ritmo in Italia solo nel 2013, quando il Governo Letta lo nomina Commissario straordinario della Revisione della Spesa Pubblica. Con il Governo Renzi nel 2014, ricopre il ruolo di direttore esecutivo nel Board del Fondo Monetario Internazionale fino alla pensione, all’età di 60 anni.

Ad oggi, collabora con le università Cattolica e Bocconi di Milano ed è spesso ospite della trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio.
Learn More
Federico Grom

Il #ritorno del gelato come una volta


Classe 1973, Federico nasce a Torino dove vive e studia fino alla laurea in economia. Terminata l’università, lavora per alcuni anni presso PWC, una delle più grandi aziende di revisione contabile al mondo, e poi come CFO nella branch italiana di un gruppo tedesco con azionista inglese. Questa esperienza lo porta a lavorare tra Monaco di Baviera, Londra e Torino per tre anni.

Nel 2002, leggendo un articolo di Carlin Petrini, fondatore di Slow Food, decide di creare “il gelato come una volta”: un gelato di alta qualità, con ingredienti di origine naturale, senza aromi, senza emulsionanti, senza coloranti.

Dalla ricerca in tutto il mondo dei migliori ingredienti, Federico, insieme all’amico e socio Guido Martinetti, inaugura nel 2003 la prima gelateria Grom, a Torino. È proprio a Torino che avviene la prima fase di lavorazione delle materie prime e la miscelazione degli ingredienti provenienti dai luoghi più vocati, in Italia e nel mondo. La mantecazione invece avviene direttamente in negozio, in modo che il gelato Grom sia sempre buono uguale a Genova, New York o Giacarta.

Oggi le gelaterie Grom sono 80 in 8 mercati. Tra le altre cose, Federico gestisce per Grom la finanza aziendale e il processo di internazionalizzazione.
Learn More
Alvise Casellati

Il sogno americano al contrario: #ritorno da NY.


Classe 1973, Alvise nasce a Padova in una famiglia di musicisti, frequenta il conservatorio e si dedica fin da piccolo a studiare il violino. Secondo le regole di casa, gli studi tradizionali hanno sempre priorità rispetto alla musica, che continua a studiare in contemporanea alla scuola e poi all’università, fino alla laurea in giurisprudenza.

Nel 2000, decide di trasferirsi a New York per un master in legge alla Columbia University: comincia qui la sua brillante carriera di avvocato di una multimiliardaria società Immobiliare.

A 34 anni Alvise finisce in ospedale per un problema che i medici non riescono a spiegare e che lo tiene per mesi in grande ansia. “Fu allora che capii che, se si ha un sogno nella vita, non si deve aspettare il momento giusto, l’occasione giusta, perché quel tempo potrebbe non arrivare mai". Alvise abbandona il lavoro di avvocato e si iscrive alla Juilliard School of Music di New York, una delle più prestigiose al mondo, per diventare direttore d’orchestra.

Con il suo primo concerto italiano alla Fenice di Venezia nel marzo 2011, inaugura una nuova carriera come direttore d’orchestra di successo. Casellati si esibisce oggi nei principali teatri d’Italia e ha ideato iniziative come “Opera Italiana is in the air” al Central Park di New York e a Miami.
Learn More

LA LOCATION

WE’RE BACK

PALAZZO DUCALE

Sala del Maggior Consiglio

Piazza Matteotti 8 - Genova

Un evento

Con il supporto di

Sponsor

Partner Tecnici